martedì 15 gennaio 2019

Happy Apple Pie!

Questo clima freddo, chiama subito Torta di Mele! 
Ho deciso quindi di preparare una golosissima Apple Pie, arricchita da amaretti sbriciolati, per avere un gusto diverso.
La torta di mele è senza dubbio, una torta che mette gioia... La mangi sempre volentieri a qualunque ora e con ingredienti semplici, dà grandissima soddisfazione.
Una delle mie prime torte, sotto la guida esperta delle mie Nonne e di mia Mamma. E' la torta della Famiglia, dello stare bene con poco. Una Torta che dà calore!

Per la Happy Apple Pie!:

Per la Pie Crust doppia:
320 gr di farina 00
220 gr di burro freddo a cubetti
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di aceto bianco
5 cucchiai di acqua ghiacciata

Per la Farcitura:
2 grandi mele Granny Smith
2 grandi mele Golden
100 gr di zucchero semolato
1 cucchiaio di succo di limone
1 cucchiaino di cannella in polvere
50 gr di burro
20 gr di maizena
70-80 gr di amaretti
1 pizzico di sale

Per Completare:
1 uovo
1 cucchiaino di acqua
1 cucchiaio di zucchero semolato o a velo

Preparazione della Happy Apple Pie!:

Per la Pie Crust doppia:
In una ciotola setacciare la farina, ed unire il sale e lo zucchero.
Unire il burro quindi impastare velocemente con la punta delle dita, ottenendo un composto sabbioso. Aggiungere l’aceto e l' acqua ghiacciata e mescolare.
Trasferire su un piano di lavoro leggermente infarinato e impastare rapidamente per non scaldare la pasta: è il segreto perché diventi friabile e non indurisca.Dividere l’impasto a metà, appiattirlo a forma di disco, poi avvolgerlo nella pellicola alimentare e porre in frigorifero per almeno una mezz'ora, prima di stendere la pasta.Su una superficie leggermente infarinata stendere una metà dell’impasto in un disco di 30 cm di diametro, con uno spessore di circa 2-3 mm.Trasferire la pasta in una tortiera a cerchio apribile del diametro di 24 cm, premerla bene lasciando un’eccedenza di pasta di circa 1-2 cm.

Bucherellare il fondo con una forchetta.
Mettere in frigorifero giusto il tempo di preparare la farcia. 
Dopo aver preparato la farcia stendere il secondo disco di Pie Crust.

Per la Farcitura:

Preriscaldare il forno a 215’C.
Sbriciolare gli amaretti dentro un sacchetto per alimenti, aiutandosi con un mattarello.

In una terrina mescolare gli spicchi di mela, privata della buccia, con lo zucchero, il succo di limone, una presa di sale e la cannella; lasciare riposare giusto cinque minuti il tempo di fondere il burro. Quindi scolare le mele, metterle da parte e filtrare il succo nel pentolino insieme al burro. Facendo bollire per circa 2-3 minuti fino a creare uno sciroppo. In un’altra terrina mescolare le mele con la maizena, quindi unire lo sciroppo.Trasferire il composto nella base di pasta fredda, distribuire gli amaretti, dunque coprire il ripieno con l’altro disco di pasta.




Per Completare: Prima di infornarla, spennellare la superficie con l’uovo sbattuto insieme all'acqua e spolverizzare con lo zucchero. Effettuare 4 tagli al centro della pasta per far uscire il vapore. 

Cuocere per 45-55 minuti.
Coprire con un foglio di alluminio, se dovesse scurirsi troppo dopo 30 minuti.
Una volta cotta, far raffreddare e servire!

Provare, anzi No, Mangiare per Credere!












mercoledì 7 novembre 2018

DoublePizza

La Pizza è La Pizza... Se poi diventa doppia, è ancora più golosa!
La versione che vi propongo oggi, Cari Amici, ha nell'impasto i semi di papavero, che doneranno una consistenza diversa e leggermente scrocchiarella. 
La farcitura è tanto sana, quanto appetitosa: Cavolo cappuccio, Scamorza Affumicata, Acciughine, Pomodorini Secchi e Ricotta....
Beh, cosa volere di più, se non una bella fetta di Pizza?

Il Buon Gusto è Sempre Gradito!     


Per la DoublePizza:

Per l'Impasto:
500 gr di semola rimacinata
30 gr di semi di papavero
2 cucchiaini di miele millefiori
1 bustina di lievito di birra secco in polvere
3 cucchiaini di olio evo
1 cucchiaino di sale
350 ml di acqua tiepida
Per la Farcitura:
600 gr di cavolo cappuccio
2-3 cucchiai di aceto di vino bianco
120 gr di scamorza affumicata
10 filetti di acciuga sott'olio
15 pomodorini secchi
150-200 gr di ricotta vaccina
1 mazzetto di basilico
Sale qb
Olio evo

Per la DoublePizza:

Per l'Impasto:
Preparare l'impasto mescolando in una ciotola, le farina setacciata, i semi di papavero, il lievito, il miele, l'acqua poco per volta. In ultimo aggiungere l'olio alternandolo al sale. Impastare sulla spianatoia per almeno 10 minuti. Sbattere l'impasto tre volte, metterlo nella ciotola coperto da pellicola trasparente e da un canovaccio. Far lievitare in un posto privo di corrente (nel forno spento, per esempio) per almeno 1 ora.
Per la Farcitura:
Tagliare a listarelle il cavolo cappuccio e ripassarlo in padella con un filo abbondante d'olio, salare e sfumare con l'aceto. Portare a cottura e tenere da parte.
Tagliare a fettine sottili la scamorza affumicata.
Dividere a metà i filetti di acciuga se troppo grandi.
Assemblaggio della DoublePizza:
Preriscaldare il forno a 250°, funzione forno statico.
Foderare una placca da forno con un foglio di carta da forno e ungerla leggermente con un po' d'olio.
Stendere l'impasto, ungerlo con l'olio e distribuire su una metà la scamorza affumicata, poi aggiungere sull'intera pizza il cavolo cappuccio e i filetti d'acciuga solo sulla metà dove è posta la scamorza.
Infornare per circa 15-20 minuti.
Sfornare e completare la metà meno farcita con i pomodorini secchi, fiocchetti di ricotta, foglie di basilico e un filo d'olio a crudo.











I Love Pizza!

Provare, anzi no, Mangiare per Credere!







mercoledì 27 settembre 2017

Ciambellone Fermo Immagine

Svegliarsi col profumo di un ciambellone appena sfornato è qualcosa di impagabile.
Se poi quest'ultimo, è arricchito da una golosissima, morbida e setosa glassa al cioccolato, la colazione si trasforma in pura estasi. 
Un morso dopo l'altro, un fiume di ricordi. E' come un Fermo Immagine. Quel che è stato ritorna sempre.
Una bella fetta e senza dubbi la giornata partirà col piede giusto.
E allora, che aspettate miei Cari? Veloci! Armatevi di frusta e il Ciambellone sarà ben presto che sfornato.
Una delizia, che accompagnerà le vostre colazioni, le merende con gli amici, o perché no, lo spuntino di mezzanotte.
Ciambellone Fermo Immagine una garanzia...

Un Grazie Speciale ad Alessandra Miconi per le sue Bellissime Foto.


Ingredienti:
Per il Ciambellone:
4 uova
260 g di zucchero semolato
200 ml di olio di semi di girasole
230 ml di latte parzialmente scremato o intero
1 bacca di vaniglia
400 g di farina 00
1 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
Scorza d'arancia grattugiata (potete anche ometterla, se in casa manca)
Farina e burro qb per lo stampo
Per la Glassa:
100 g di cioccolato fondente 
60 ml di latte parzialmente scremato o intero
10 g di burro
Per la Decorazione:
Codette di zucchero colorate qb


Preparazione:
Per il Ciambellone:
Imburrare e infarinare lo stampo a ciambella. Preriscaldare il forno statico a 180°.
In una terrina unire la farina, il lievito e il sale, quindi tenere da parte.
In un'altra ciotola, lavorare con una frusta le uova con lo zucchero, fino ad ottenere un composto bianco e spumoso. Dopo, unire a filo l'olio,  i semi della bacca di vaniglia e la scorza d'arancia. Setacciare poco per volta il mix di farina, nel composto di uova alternandolo al latte. Unire gli ingredienti fino ad esaurimento.
Versare il composto nello stampo, infornare nella parte centrale del forno per 50 minuti. Fare la prova stecchino.
Far raffreddare completamente e sformare il ciambellone su un vassoio da portata.
Per la Glassa:
In un pentolino fare sciogliere il cioccolato a pezzetti, con il latte e il burro, fino a che non risulti bello lucido.
Per la Decorazione:
Far colare la glassa sul ciambellone e guarnire con le codette di zucchero colorate.

Ps: se utilizzate il forno a gas, preriscaldatelo alla massima temperatura. Poco prima di infornare il dolce, portatelo alla minima, e fate cuocere nella parte centrale del forno per almeno 1 ora. A metà cottura alzate leggermente la temperatura.





                        
                            Provare, anzi no, Mangiare per Credere!









































sabato 29 aprile 2017

Raspberry Devil's Food Cake

Buon pomeriggio, Amici Lettori!
Ogni occasione è buona per preparare una bella torta. Oggi un'amica speciale, ha compiuto gli anni, così a mezzanotte dello scorso giorno abbiamo festeggiato con una golosissima fetta di Raspberry Devil's Food Cake.
Una torta che dal nome sembrerebbe "Diabolica", ma che in realtà è assolutamente: Divina!
Vi sentite giù? Siete un po' sottotono? L'amore anche se è una cosa semplice, non vi accompagna? Beh, preparare questa torta vi darà grandissima soddisfazione.
D'altronde si sa il cioccolato è un valido aiuto. Una coccola assicurata.

Buona Torta a Tutti e soprattutto Tanti Tanti Auguri Carissima Giuliana!




Ingredienti per due stampi da 22 cm di diametro: 


Per la Torte:
50 gr di cacao amaro in polvere
100 gr di zucchero di canna
250 ml di acqua bollente
125 gr di burro morbido
150 gr di zucchero semolato
225 gr di farina 00
1/2 cucchiaino di lievito per dolci
1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
1 bacca di vaniglia
2 grandi uova
Burro e farina qb per gli stampi

Per il Frosting:
125 ml di acqua
30 gr di zucchero di canna
175 gr di burro
300 gr di cioccolato fondente

Per Completare e Decorare:
500 gr di lamponi freschi

Per la Coulis di Lamponi (facoltativa):
250 gr di lamponi
50 gr di zucchero a velo


2 cucchiai di succo di limone

Preparazione:

Per le Torte:
Imburrare gli stampi da 22 cm di diametro e rivestire le basi con due dischi di carta da forno, spolverizzare con la farina i lati.
Preriscaldare il forno a 180° , funzione forno statico.
In una terrina, unire il cacao amaro setacciato con lo zucchero di canna. Formare una piccola fontana, quindi versare a filo l'acqua bollente, mescolando con una frusta. Tenere da parte.
In un'altra terrina , mescolare la farina con il lievito ed il bicarbonato, tutti setacciati. Mettere da parte.
In una ciotola, lavorare il burro a pomata, con le fruste elettriche, unire lo zucchero semolato, continuando a sbattere fino ad ottenere un composto bianco e spumoso. A questo punto, unire i semi della bacca di vaniglia, poi aggiungere un uovo (sempre sbattendo con le fruste), parte della farina, il secondo uovo e la restante parte degli ingredienti secchi. Infine incorporare la miscela al cacao.
Dividere il composto in parti uguali, nei due stampi.
Infornare i due stampi nella parte centrale del forno per circa 30 minuti. Fare la prova stecchino.
Quando le torte saranno cotte, lasciarle riposare fuori dal forno per 10 minuti, poi sformarle e far raffreddare completamente su una gratella.
Per il Frosting:
Nel frattempo che torte sono in forno, preparare la glassa/farcitura.
Ridurre in scaglie il cioccolato fondente.
Mettere l'acqua, lo zucchero di canna e il burro a cubetti in un pentolino. Portare a bollore. Spegnere il fuoco, unire tutto il cioccolato, agitando leggermente il pentolino, in modo che il cioccolato venga colpito dal calore del composto liquido, poi lasciar riposare un minuto e solo a quel punto sbattere leggermente con una frusta a mano, fino ad ottenere un composto liscio e lucido.
Far riposare il Frosting per un'ora circa, sbattendo di tanto in tanto. (la Glassa vi sembrerà sempre liquida, ma ad un certo punto si solidificherà e sarà lucentissima, pronta per essere spatolata!).
Assemblaggio della Raspberry Devil's Food Cake:
Impostare una delle torte con la parte superiore rivolta verso il basso su un piatto da portata. Distribuire con la una spatola circa 1/3 o anche un po' di più di Frosting sulla torta, distribuire parte dei lamponi quindi ricoprire con la seconda torta, con la parte superiore rivolta verso l'alto. Completare, distribuendo la Glassa sia ai lati sia sulla parte superiore della Torta stessa, creando su quest'ultima un motivo fiammeggiante. Completare sistemando i lamponi in maniera ordinata i lamponi su tutta la parte superiore della torta.
Per la Coulis di Lamponi (facoltativa):
Per preparare la coulis di frutta fare appassire i lamponi, in una padella antiaderente , a fiamma bassa, per 2-3 minuti o fino a quando la frutta non avrà rilasciato tutta l’acqua. Aggiungere lo zucchero a velo, il succo di limone filtrato e mescolare con una frusta finché il tutto si sarà ben amalgamato, quindi lasciare cuocere ancora un minuto a fiamma bassa. Filtrare il composto ottenuto con un colino per eliminare eventuali semi: premere bene con il dorso di un cucchiaio e raccogliere la salsa all’interno di una salsiera.

Servire la Torta con una cucchiaiata di Coulis di Lamponi.


Come dico io: "Il Buon Gusto è Sempre Gradito!"

Provare, anzi no, Mangiare per Credere!













giovedì 29 dicembre 2016

Sembra, ma non E'!..... Red Velvet Cake

Cari Amici, non c'è dubbio, il Natale è la mia festa preferita.
Amo sbizzarrirmi in differenti preparazioni, dall'antipasto al dolce. Cucinando con Amore per la mia Famiglia.
Ogni anno i preparativi cominciano dalla Vigilia. Stavolta, ho elaborato una Red Velvet Cake, molto speciale, che a prima vista sembrerebbe una torta mandorlata, invece al taglio, l'effetto sorpresa è garantito. 

Il colore rosso intenso, del pan di spagna,  fa tanto Natale, viene abbinato perfettamente ad una golosissima farcia bianca, che fa tanto effetto neve. 
Una torta perfetta per l'occasione.
Il nome della torta non mente! Una Torta morbida ed elegante come il

Velluto...

Felice Natale!



Ingredienti per due stampi da 22 cm di diametro:
125 ml di latte scremato
125 g di yogurt magro
Qualche goccia di succo di limone
330 g di farina 00
300 g di zucchero
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
2 cucchiaini  di cacao amaro
1 cucchiaino di sale
2 uova a temperatura ambiente
330 ml di olio di semi di girasole
2-3 cucchiaini di colorante rosso ciliegia in gel
1 cucchiaino di aceto bianco
Burro e farina qb  per gli stampi
Per il Frosting:

500 g di mascarpone
300 g di panna
100 g di zucchero a velo 
Per Guarnire:

80 g di lamelle di mandorle



Preparazione:
Preparare il latticello, unendo il latte scremato, lo yogurt magro e qualche goccia di limone (3-5 gocce). Lasciare riposare dai 5 ai 15 minuti a temperatura ambiente.
Imburrare i due stampi da 22 cm di diametro. Rivestire il fondo con dischi di carta da forno e infarinare i lati.
Preriscaldare il forno a 180° C, funzione forno statico.
In una terrina setacciare la farina, lo zucchero, il bicarbonato, il cacao amaro e il sale. Mettere da parte.
In una ciotola, sbattere le uova, l'olio di semi di girasole, unire il latticello, il colorante e l'aceto finché non saranno ben amalgamati. Aggiungere altro colorante se necessario per ottenere un impasto di colore rosso intenso.
Versare  il composto con la farina e mescolare per amalgamare il tutto. Suddividere l'impasto prima in due piatti, utilizzando una bilancia elettronica, per dividere equamente il composto. Poi versare il tutto nei due stampi e livellare con una spatola. Infornare nella parte centrale del forno per 25-30 minuti.
Sfornare e lasciare intiepidire le torte negli stampi per dieci minuti prima di sformarle. 
Far raffreddare completamente.
Per il Frosting e la Guarnizione:

Tostare le lamelle di mandorle in padella, a fuoco basso, per qualche minuto, 
facendole colorire un po'.
Montare la panna.
Ammorbidire il mascarpone con le fruste elettriche, alla minima velocità, quindi unire piano piano lo zucchero a velo setacciato, continuando a montare. Infine incorporare delicatamente la panna montata, con una spatola, fino ad ottenere una crema omogenea.
Creazione e Assemblaggio de "Sembra, ma non E'!... Red Velvet Cake":
Spalmare un po' di farcia sul vassoio (se la torta dovesse essere trasportata fuori casa) e fare aderire il primo disco di pan di spagna. Con un sac à poche distribuire un generoso strato di crema al mascarpone, quindi chiudere con il secondo disco di pan di spagna esercitando una leggera pressione con le mani. Glassare la torta sia sopra che ai lati con il frosting e utilizzare l'ultima parte di crema con un sac à poche, decorando la superficie come preferite (Io ho utilizzato una bocchetta a stella grande.)

Guarnire i lati e la parte superiore con le lamelle di mandole.







Ps: Per evitare di sporcare il vassoio con il frosting, prima di glassare e farcire la torta, dopo aver posizionato il primo disco di pan di spagna, posizionate scampoli di carta da forno sotto quest'ultimo. Una volta glassata e guarnita la torta, basterà togliere con delicatezza gli scampoli, ed il vassoio rimarrà pulito.


















Provare, anzi no, Mangiare per Credere!


Una Torta Regina! Natalizia...



 Io&MiaCuginaFrancesca&RedVelvetCake















mercoledì 14 dicembre 2016

Ciambella Cioccolato&Melograno

Cari Amici, ben ritrovati! 
Cosa c'è di meglio di una goduria cioccolatosa in questi pomeriggi autunnali? Beh, per me nulla!
Ho deciso di farmi deliziare preparando una fantastica Ciambella Cioccolato&Melograno. Golosissimissima.
Un trionfo di cioccolato fondente, arricchito dalla nota acidula che solo il succo e i chicchi di un frutto come il melograno possono dare.
Morbidissima e dal gusto intenso, questa Ciambella farà la vostra felicità e delle persone che amate.
Che dire? Non resta che provarla.

Il Buon Gusto è Sempre Gradito!



Ingredienti per uno stampo a ciambella da 24 cm di diametro:
3 uova
200 g di zucchero semolato
120 ml di succo di melograno (circa due melograni)
50 g di cioccolato fondente (fuso a bagnomaria)
50 g di cioccolato fondente a tocchetti
100 ml di olio di semi di girasole
100  ml di latte
250 g di farina 00
50 g di cacao amaro
1 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
Burro e farina per lo stampo qb
Per la Glassa al Cioccolato:
100 g di cioccolato fondente
60 ml di latte
10 g di burro
Per Guarnire:
Chicchi di melograno qb

Preparazione:
Imburrare e infarinare lo stampo a ciambella. Preriscaldare il forno a 180° C, funzione forno statico.
Ricavare il succo del melograno utilizzando uno spremiagrumi. Filtrare il succo con un colino, quindi tenere da parte.
In una terrina unire gli ingredienti secchi setacciati: farina, cacao, lievito e sale.
In un'altra ciotola sbattere con una frusta le uova con lo zucchero, dunque incorporare a filo l'olio di semi di girasole, il latte e il succo di melograno. Aggiungere il cioccolato fuso raffreddato. 
Al composto liquido unire in più riprese il mix di ingredienti secchi. Completare con i tocchetti di cioccolato fondente.
Versare il composto nello stampo e infornare nella parte centrale del forno per circa 40-45 minuti.
Fare la prova stecchino, sfornare e lasciar freddare.
Per la Glassa al Cioccolato:
In un pentolino fare sciogliere il cioccolato a pezzi, il latte e il burro. Lasciare intiepidire qualche minuto.
Per Guarnire:
Sformare la Ciambella su un piatto da portata, decorare con la glassa, aiutandosi con una spatola e guarnire con i chicchi di melograno.















Una coccola autunnale.
Provare, anzi no, Mangiare per Credere!










domenica 6 marzo 2016

Plumcake al Cacao

Buona Domenica a voi tutti, Miei Cari!!!
Ditemi un po', cosa c'è di meglio la domenica, se non svegliarsi con calma ed organizzare un goloso brunch al posto della solita colazione o del consueto pranzo giornaliero.
Oggi ho pensato di arricchire la mia tavola con un delizioso Plumcake al Cacao, pieno di tantissime gocce e scagliette al cioccolato fondente.
Si prepara in 10 minuti, e la resa è massima.... Tagliatelo a fette e gustatelo con ciò che più vi piace. Un'idea?!  Spalmate, la marmellata di albicocche per un effetto Sacher, la crema di nocciole per un effetto totalmente libidinoso, o assaporatelo semplicemente con un buon caffè.

Non resta che prepararlo!



Ingredienti per 6-8 persone:
2 uova
150 g di zucchero semolato 
100 g di margarina
130 ml di latte intero
230 g di farina 00
30 g di cacao amaro
1 bustina di lievito per dolci
60 g di gocce di cioccolato fondente
3-4 cucchiai di scagliette al cioccolato fondente
Burro e farina qb per lo stampo




Preparazione:
Imburrare e infarinare lo stampo da plumcake. Fondere la margarina in un pentolino a fuoco basso o al microonde. 
In una terrina unire la farina con il cacao e il lievito. 
Preriscaldare il forno a 180°, funzione forno statico.
Con una frusta, sbattere le uova insieme allo zucchero, fino ad ottenere un composto bianco e spumoso. Aggiungere la margarina intiepidita, quindi alternare a filo il latte e il mix di ingredienti secchi, settacciandoli, man mano che si vanno aggiungendo. In ultimo in incorporare le gocce di cioccolato.
Distribuire il composto nello stampo da Plumcake, livellandolo con una spatola, quindi guarnire l'intera superficie con qualche cucchiaiata di scagliette di cioccolato.
Infornare nella parte centrale del forno e far cuocere per circa 40 minuti.
Una volta raffreddato, tagliare a fette e servire.


In dieci minuti, un Plumcake delizioso!
Provare, anzi no, Mangiare per Credere!